Nel 1929, quando l’impero coloniale inglese si estendeva fino a Oriente, una scarpa dall’estetica innovativa rivoluzionò il gusto dei viaggiatori inglesi che si muovevano dai centri britannici ai territori più esotici: nasceva così Shanghai, calzatura caratterizzata da una linea casual e sportiva, che si contrapponeva a quello stile classico che nelle decadi precedenti non era mai cambiato granché e che nessuno aveva pensato di rivedere in modo deciso fino a quel momento.

Il modello del 1929 di Shanghai, una scarpa che ha fatto la storia delle calzature e più in generale del mondo della moda, è tornato oggi alla ribalta con gli immancabili elementi che la disegnavano già allora e con colori naturali e bilanciati tra loro per presentarsi più informale, pur senza rinunciare alla qualità e a un tocco sofisticato.

Con l’alternanza dei dettagli in cuoio e lino, e i colori a contrasto, novant’anni fa Shanghai non era certo una scarpa da indossare in contesti formali: ma oggi i diversi modelli (alcuni sfogliabili nel nostro shop) possono anche suggerire un outfit diverso dal solito anche per l’ufficio, soprattutto nelle situazioni non fortemente istituzionali.

Tradizione e innovazione permettono oggi a Shanghai di presentarsi con un tocco originale, proponendo una scarpa di grande qualità e dall’effetto allo stesso tempo rilassato ed elegante.

 

Lascia un commento