Come mantenere la forma delle scarpe

Come tutte le scarpe, anche le scarpe artigianali devono essere conservate al meglio: non solo quando vengono riposte per il cambio tra una stagione e l’altra, ma anche nel quotidiano. Mantenere la forma delle scarpe è una delle attenzioni che bisognerebbe riservare a tutte le calzature, indipendentemente dal loro valore economico!

Una buona abitudine è, innanzitutto, conservare le scarpe sempre pulite e curate, dedicando loro qualche minuto ogni sera: togliere il fango e lo sporco, farle asciugare e asciugare accuratamente fibbie e nappine, idratarle e lucidarle, sono gesti che possono portare via poco tempo ma molto utili per tenerle al meglio.

Anche l’interno della scarpa e la sua forma sono molto preziosi: nel riporle nella scarpiera, o anche nella scatola originale o in un sacchetto per preservarle dalla polvere, buona norma è utilizzare una forma in legno, ovvero un tendiscarpe, per imbottire l’interno ed evitare così che sulla tomaia si possano formare delle pieghe. Se si è in viaggio e lo si è dimenticato, si può anche provvedere usando della carta, avendo l’accortezza di sostituirla se si inumidisce stando nella scarpa.

Questo accessorio proprio grazie alle proprietà del legno contribuirà anche ad assorbire l’umidità che viene rilasciata dal piede, facendo asciugare la pelle in maniera naturale: la sudorazione dei piedi e l’effetto che può avere sulle scarpe è anche il motivo per cui bisognerebbe evitare di portare lo stesso paio tutti i giorni.

Riempire la scarpa è importante per evitare che le scarpe perdano la forma originale, dato che la forza di gravità potrebbe spingere la tomaia verso il basso.

Un piccolo grande accorgimento per mantenere la forma delle scarpe è, infine, quello di utilizzare sempre il calzascarpe quando le si indossa.

Vuoi conservare al meglio le tue scarpe artigianali? Acquista sul nostro shop l’apposita forma in legno oppure il comodo kit per la manutenzione delle tue calzature artigianali.

Lascia un commento